Riwoods Legni pregiati da tutto il mondo
Brazil / USA / China

APERTURE SABATO MATTINA

Ecco il calendario delle aperture al sabato fino a...

LAVORAZIONE ABETE

Si conclude la stagione della lavorazione dell'Abe...

CITES

Legni e regole CITES...

PONTE IMMACOLATA 2018

I giorni di apertura e chiusura nel mese di dicemb...

BODY IN BLACK LIMBA

Body in Black Limba...

Newsletter

CITES

19 June 2018 @ 12.00 - Prodotti in Evidenza

Legni e regole CITES

CITES è l’acronimo che indica la Convezione sul commercio internazionale di specie della fauna e della flora in via d’estinzione, istituita a Washington nel 1975 con l’obiettivo di regolare a livello globale il commercio di specie animali e vegetali a rischio. La Comunità Europea ha recepito la Convenzione con una serie di Regolamenti, introducendo in alcuni casi norme di tutela ancora più restrittive. L’autorità italiana competente in materia è il Servizio CITES del Corpo Forestale dello Stato, recentemente inglobato nell’Arma dei Carabinieri.

Gli esemplari di flora e fauna protetti dalla CITES sono divisi in tre diverse Appendici, con diverso grado di tutela e norme specifiche:

Appendice I, include le specie a rischio di estinzione per le quali l’importazione o esportazione sono permesse soltanto in casi eccezionali e non per fini commerciali. Per le specie ivi incluse è sempre richiesto un certificato CITES, indipendentemente dalla forma e dalla quantità che si sta movimentando.

Appendice II, comprende le specie non immediatamente a rischio di estinzione ma il cui commercio per volumi e diffusione potrebbe metterne a rischio la sopravvivenza. Vengono elencate anche specie simili, al fine di facilitarne il controllo.

Appendice III, racchiude le specie che siano protette almeno in uno Stato e per la cui tutela sia stata richiesta la collaborazione di tutti i Paesi membri del CITES.

In ciascuna Appendice possono essere poi inserite delle Annotazioni, le quali possono modificare le restrizioni imposte in base alla forma in cui viene commercializzata la specie in oggetto (es. spore, pollini, segati, tronchi etc.). L’aggiornamento delle Appendici I e II avviene ogni tre anni durante la Conferenza delle Parti, mentre per l’Appendice III non è previsto un limite temporale. L’ultima Conferenza delle Parti (CoP17) tenutasi in Sud Africa nel 2016 ha introdotto importanti novità relativamente alle specie di Palissandro e Bubinga.

Di seguito riportiamo un elenco dei legni che noi trattiamo e che sono soggetti a diverso grado di tutela da parte della Convenzione di Washington.

LEGNI INSERITI IN APPENDICE II
Tutte le specie appartenenti al genere Dalbergia ad eccezione della Dalbergia Nigra. Alla maggior parte di loro è stata associata l’Annotazione #15 in base alla quale il certificato CITES è obbligatorio per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea sia di legno grezzo (es. lastre, segati) che di prodotti finiti (es. chitarre). Sono esclusi fiori, foglie, polline, semi e frutti. È consentito il trasporto a fini non commerciali sino ad un massimo di 10 kg (su questo argomento, rimandiamo ad un esaustivo articolo del MISE di cui riportiamo in calce il link).

Nome commerciale: Bois De Rose
Nome botanico: Dalbergia Frutescens
Origine: Brasile Annotazione: #15 

Nome commerciale: Palissandro Indiano
Nome botanico: Dalbergia Latifolia
Origine: India Annotazione: #15

Nome commerciale: Palissandro Indonesiano
Nome botanico: Dalbergia Latifolia
Origine: Indonesia Annotazione: #15

Nome commerciale: Pao Violeto, Bois De Violette
Nome botanico: Dalbergia Cearensis Duke
Origine: Brasile
Annotazione: #15

LEGNI INSERITI IN APPENDICE III
Il certificato CITES è obbligatorio per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea di legno grezzo, tronchi, segati e lastre. Non è richiesto per i prodotti finiti.

Nome commerciale: Cedrella, Cedro Spagnolo
Nome botanico: Cedrela Odorata
Origine: Brasile, Bolivia
Annotazione: #5



Di seguito forniamo anche un elenco di altri legni utilizzati per la costruzione di strumenti musicali, che al momento non rientrano nel nostro catalogo.


LEGNI INSERITI IN APPENDICE I

Nome commerciale: Palissandro Rio, Jacaranda
Nome botanico: Dalbergia Nigra
Origine: Brasile
Annotazione: nessuna
L’unica Dalbergia in Appendice I, sin dal 1992. Non sono consentite importazioni, esportazioni o riesportazioni a fini commerciali, se non in casi eccezionali e debitamente documentati. Il certificato CITES è sempre obbligatorio.

LEGNI INSERITI IN APPENDICE II

Nome commerciale: Bubinga
Nome botanico: Guibourtia demeusei, Guibourtia pellegriniana, Guibourtia tessmannii
Origine: Centro Africa
Annotazione: #15

Nome commerciale: Cocobolo
Nome botanico: Dalbergia Retusa
Origine: Nicaragua, Messico
Annotazione: #15
Il certificato CITES è obbligatorio per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea sia di legno grezzo (tronchi, legname segato, fogli da impiallacciatura e compensato) che di prodotti finiti (es. chitarre). L’unica eccezione è rappresentata da prodotti finiti provenienti dal Messico.

Nome commerciale: Granadillo
Nome botanico: Dalbergia Granadillo
Origine: Messico
Annotazione: #15
Il certificato CITES è obbligatorio per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea sia di legno grezzo (tronchi, legname segato, fogli da impiallacciatura e compensato) che di prodotti finiti (es. chitarre). L’unica eccezione è rappresentata da prodotti finiti provenienti dal Messico.

Nome commerciale: Mogano Honduras
Nome botanico: Swietenia macrophylla
Origine: Sud America
Annotazione: #6
Il certificato CITES è obbligatorio per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea per quanto riguarda il legno grezzo (tronchi, legname segato, fogli da impiallacciatura e compensato), non per prodotti finiti.

Nome commerciale: Palissandro Honduras
Nome botanico: Dalbergia Stevensonii
Origine: Honduras
Annotazione: #15

Nome commerciale: Palissandro del Madagascar
Nome botanico: Dalbergia Baronii
Origine: Madagascar
Annotazione: #15

Nome commerciale: Pernambuco, Pau Brasil
Nome botanico: Caesalpinia echinata
Origine: Brasile
Annotazione: #10
Il certificato CITES è richiesto per l’acquisto e la vendita al di fuori dell’Unione Europea di: tronchi, segati, lastre e legno semilavorato per la fabbricazione di archetti per strumenti musicali. Non è richiesto invece per prodotti finiti (es. archetto).

Queste informazioni derivano esclusivamente dalla nostra esperienza. Per qualunque necessità e informazione, vi suggeriamo di fare sempre riferimento all’Ufficio CITES competente per la vostra zona.


LINK UTILI

Elenco dei nostri prodotti in Palissandro
CITES
Dettaglio delle Appendici I, II e III così come modificate dall’ultima Conferenza delle Parti (CoP17).
Introduzione del Bubinga in Appendice II, discussa durante la CoP17.
Indicazioni del MISE (Ministero dell’Ambiente) sul trasporto per fini non commerciali di strumenti musicali contenenti elementi di Dalbergia spp. 
Approfondimento della Comunità Europea sulla Dalbergia Nigra, diffusione, tutela, restrizioni.
Articolo del US Fish & Wildlife Service dedicato al mondo della liuteria e alle specie di Dalbergia spp incluse nella CITES. 
Manuale del Ministero dell’Ambiente per il riconoscimento delle specie CITES nei controlli doganali. 
Elenco PDF degli Uffici CITES dell’Arma dei Carabinieri.